Home

Il progetto RES H/C SPREAD mira a sviluppare sei piani regionali pilota per il riscaldamento e il raffrescamento da fonti energetiche rinnovabili ed a supportare tali processi di pianificazione in altre regioni.

Il progetto coinvolge sei regioni – Castiglia e León (Spagna), Emilia Romagna (Italia), la Regione di Riga (Lettonia), Rodopi (Bulgaria), Macedonia Occidentale (Grecia) e la Regione di Salisburgo (Austria), rappresentative delle principali zone climatiche europee, in prevalenza mediterranee.

Particolare attenzione è dedicata allo sviluppo di una governance partecipativa, che consenta una efficace collaborazione dei portatori di interesse locali, regionali e nazionali. A tal fine, il progetto prevede che in ciascuna delle regioni partner sia istituito un Comitato di Governance per supportare lo sviluppo e l’implementazione dei piani regionali.

I piani regionali costituiranno la base per lo sviluppo di linee guida e strumenti che supporteranno altre regioni europee nella loro pianificazione delle fonti energetiche rinnovabili per il riscaldamento ed il raffrescamento. Il progetto RES H/C SPREAD è co-finanziato dal programma Intelligent Energy Europe. Il consorzio è costituito da 11 partner, coordinati da ISIS (Italia). Il progetto è iniziato nel 2014 ed avrà termine nel 2016. Per meglio raggiungere gli obiettivi del progetto, sono state messe a punto una serie di procedure per identificare ed evidenziare i collegamenti tra i passi più significativi del processo di piano. L’immagine interattiva sottostante mostra lo schema di costruzione dei piani:

Clicca su “Analisi Costi Benefici”, “Comitato Nazionale di Governance”, “Mappatura”, o “Piano Regionale” per avere maggiori informazioni su questi aspetti specifici.

La struttura ciclica del diagramma mostra come ogni passo sia influenzato dal precedente ed influenzi il successivo, sebbene il punto iniziale del processo di piano consista nella fase di raccolta di dati.

Nello specifico, sono stati definiti strategie ed obiettivi per determinare i dati necessari (e per cominciare le procedure di raccolta degli stessi dati) per la predisposizione delle mappe di domanda ed offerta di fonti rinnovabili per il riscaldamento ed il raffrescamento. Il passo successivo è rappresentato dall’analisi Costi-Benefici che serve a valutare la fattibilità delle alternative di sviluppo (per esempio, l’introduzione di diversi opzioni tecnologiche a fonti rinnovabili), che a loro volta impatteranno sulla scelte (strategie ed obiettivi) di piano.

Infine, la presenza e la partecipazione del Comitato di Governance in ciascuna di queste fasi è essenziale per il successo del processo, assicurando il coinvolgimento dei politici e dei portatori d’interesse.

Per approfondimenti sul progetto RES H/C SPREAD leggi qui